Shoulder press

0,00

Macchina che consente di lavorare in assoluta sicurezza la muscolatura delle spalle, anche perché dotata del dispositivo R.O.M., per limitare l’arco di movimento.

2 disponibili

COD: SP660C Categorie: ,
Caratteristiche
Sedile e schienale regolabili per un miglior utilizzo da parte di persone di varia statura
Perno supplementare per frazionamento e caricamento ulteriore del pacco piastre
Smooth Weight Stack System pacco piastre rivestito in Nylon
Fast Selection System selezione del peso dalla posizione di lavoro
ROM incluso nella dotazione standard
Dati tecnici
Lunghezza cm 157
Profondità cm 118
Altezza cm 172
Peso kg 229
Pacco piastre kg 80

Galleria video


Macchina in rotazione

Vista esercizio

Gymfloor
 

Galleria foto

 

Descrizione

L’uso continuativo del bilanciere e dei manubri nella distensione per i muscoli deltoidi in tutte le sue possibili varianti, non è preferito dai frequentatori delle palestre atleti a parte. Non tutti infatti possiedono un grado adeguato di scioltezza dell’articolazione della spalla da consentire un corretto lavoro con i pesi liberi: Per non parlare poi dei soggetti con cifolordosi, per i quali tali esercizi sono proibitivi per le condizioni della colonna vertebrale. La Shoulder press superando gli inconvenienti legati agli squilibri articolari consente di lavorare in assoluta sicurezza le spalle, grazie alla regolazione delle parti della macchina e al dispositivo R.O.M. Posizionando il sedile ad un livello che porta la spalla all’altezza dell’impugnatura e lo schienale in avanti fino ad un medio arretramento del gomito dovuto alla retrazione dei rotatori mediali, si ottiene una giusta posizione di partenza in tutti quei casi di buona articolarità delle spalle. Le persone affette da cifosi totale rigida tendono durante il lavoro a “scivolare” in avanti a causa della rigidità totale della colonna vertebrale e delle spalle, altri con retrazione dei muscoli scapolo artuali accentuano la lordosi cervicale, mentre quelli affetti da iperlordosi lombare vedono accentuarsi la iperlordosi. In tutti questi casi, la soluzione in linea di massima giusta è affidata al R.O.M., regolandolo opportunamente è possibile consentire a tutti di lavorare con sicurezza e grande soddisfazione. Dotata di sedile regolabile in altezza, e di poggiaschiena regolabile. Alla base del braccio nel punto di rotazione è sistemato un supporto dotato di contrappeso che consente il necessario bilanciamento del carico durante la contrazione concentrica e quella eccentrica. Sempre sul braccio è posizionato un supporto per il carico aggiuntivo in dischi per i “più forti”. Le impugnature sono ergonomiche, rivestite da materiale antisudore. Compatta, di buona linea e di ottima fatturazione ma soprattutto di grande utilità, tutte qualità che la rendono unica nel suo genere.

Informazioni aggiuntive

Teca line

Prestige

TECA TYPOLOGY

Selectorized

TECA TARGET

Spalle