Come aprire una palestra: locale, attrezzatura e costi

Vuoi iniziare un nuovo business e ti stai chiedendo quanto costa aprire una palestra. In questo articolo ti spiegheremo come aprire una palestra e quali costi dover affrontare. 

Il fitness è un settore in forte crescita, che non conosce crisi. Il mercato del benessere, oggi, vale decine di miliardi di euro grazie al consumatore moderno, sempre più attento alla forma fisica, alla salute e alla qualità della vita. Se sei un appassionato di fitness e sport e vuoi investire in questo settore, l’apertura di un centro fitness è una scelta più che azzeccata, a patto di sapere tutto su come aprire una palestra.

Oggi più che mai il fitness è un affare inesauribile, un settore in fortissima espansione che macina fatturati e utili da capogiro e offre, dunque, grandissime opportunità. Tuttavia, non è un settore adatto a tutti. Ecco perché.

Aprire una palestra di successo significa non solo variare al massimo i servizi per incontrare le tendenze del momento e le esigenze dell’utente finale, ma soprattutto avere un business plan solido, per analizzare nei minimi dettagli i costi di avvio e di gestione.

La pianificazione iniziale, infatti, gioca un ruolo fondamentale poiché l’osservazione attenta del mercato, della concorrenza e del target cui rivolgersi sono la base per avviare un centro fitness vincente. In questa fase sarà fondamentale decidere, prima di tutto, quale tipologia di palestra si ha intenzione di aprire, poiché è una decisione che influisce direttamente su metratura, attrezzi necessari e costi di avvio e gestione.

Come aprire una palestra: la fase di pianificazione

Aprire una palestra, fondamentalmente, non è proibitivo, né oltremodo difficile. Al contrario, è un business molto remunerativo per chi possiede la giusta strategia. Solo così, infatti, sarà possibile intercettare con successo una fetta degli ingenti utili che il settore del fitness mette sul piatto oggi.

Tuttavia, la mancata pianificazione è il più grande nemico del successo quando si tratta di avviare un centro fitness redditizio.

Il primo passo da compiere è avere un adeguato business plan. Prestare la massima attenzione in fase di avvio e sviscerare, pertanto, aspetti come lo studio del mercato, della concorrenza e del target, significa porre le fondamenta di un centro fitness destinato a fare il boom.

La fase di pianificazione è fondamentale per stabilire che tipo di club si ha intenzione di aprire. Una palestra generalizzata come tante altre nella tua città o un centro specializzato? Chi sarà, poi, l’utente finale? L’appassionato di fitness oppure la persona che vuole semplicemente muoversi di più? L’amante della ghisa, che ama passare diverse ore in sala pesi, oppure la persona impegnata, che vuole rimettersi in forma in poco tempo?

Il prossimo passo da compiere dopo aver risposto a tutte queste domande è individuare una struttura adeguata.

Come aprire una palestra: il locale

L’ambiente ideale è spazioso, preferibilmente a piano terra, areato e luminoso (meglio se dotato di grandi vetrate), lontano da altre palestre e posto in una zona con un rilevante bacino di utenti.

L’accessibilità e il parcheggio sono altrettanto importanti. Una struttura nel centro della città potrebbe attirare un gran  numero di persone, tuttavia se è difficile da raggiungere o non garantisce i posti auto, sarà meno appetibile di una palestra in periferia, magari più lontana ma molto più accessibile.

Oltre la posizione strategica della palestra, è fondamentale anche l’ampiezza dei locali. Più la struttura è ampia, più salgono i costi per l’adeguamento e l’allestimento: acquisto o affitto di attrezzature e spese di gestione mensili (fitto dei locali, utenze, personale, sistemi gestionali).

In pratica, quanto dovrebbe essere grande una palestra? Una soluzione fitness molto semplice, senza troppe pretese, richiede all’incirca 350 mq, ma per avviare dei centri ultra specializzati potrebbero essere sufficienti 100-200 mq.

Come aprire una palestra: le attrezzature

La spesa più ingente che ogni titolare di palestra deve affrontare riguarda le attrezzature da palestra. Il loro costo, difatti, incide in modo pesante sull’investimento iniziale.

Nella scelta degli attrezzi palestra è importante valutare aspetti quali: funzionalità, design e spazio occupato, qualità dei materiali, sicurezza, accessibilità d’uso, accessori, portata massima utente e garanzia.

Tutte queste caratteristiche influiscono direttamente sul costo dei macchinari.

Giacché ogni macchinario svolge una funzione ben precisa, scegliere gli attrezzi che meglio rispondono alle esigenze del tuo utente ideale. Potrai decidere se acquistare macchinari che allenano solo alcune parti del corpo oppure attrezzi adatti per un lavoro globale.

Valuta con grande attenzione la versatilità degli attrezzi. Per esempio, la Chest press ideata da TECA per allenare i pettorali in stazione eretta, stimola la muscolatura del petto e allo stesso tempo lavora in maniera importante sulla stabilità e la postura.

Se la tua struttura non è molto ampia, il design dei macchinari diventa fondamentale. Attrezzi ultra compatti, infatti, ti aiuteranno a ottimizzare anche gli spazzi più ridotti.

Un altro aspetto fondamentale riguarda la facilità d’uso. L’attrezzo perfetto è intuitivo, con poche regolazioni ed è accessibile a qualunque tipologia di utente, indipendentemente dall’altezza o dal peso di chi si allena.

La sicurezza e il confort delle macchine sono altrettanto importanti, così come la qualità dei materiali.

Scegli sempre attrezzi professionali, costruiti con materiali durevoli nel tempo, sicuri e performanti, facili da usare, testati per uso intensivo e idealmente Made in Italy.

Aprire una palestra costi

Numeri alla mano, i costi per aprire una palestra possono variare da un minimo di 50mila euro per club molto semplici o piccoli centri specializzati, fino a 2 milioni di euro, per strutture molto complesse, con un’ampia gamma di aree e attività.

Non hai molto spazio a disposizione né tantomeno un budget milionario, ma non vuoi rinunciare alla qualità? Puoi puntare su un format esclusivo, la Smart Gym di TECA e con un investimento moderato potrai avviare una palestra intelligente: completa, funzionale, versatile.

La Smart Gym è il modello di business più economico e più competitivo esistente oggi sul mercato: investimento contenuto, spazzi ridotti, attrezzature compatte, circuiti funzionali. Con le isole funzionali di TECA potrai creare degli angoli dedicati in una palestra più tradizionale o potrai scegliere un format più esclusivo: un centro più specializzato, come per esempio una palestra per sole donne, oppure una GYM Boutique.

Per la tua palestra scegli un modello fitness all’avanguardia, innovativo e redditizio, in grado di garantirti un ritorno economico elevato, sicuro e veloce.

Per la tua Palestra contatta Teca Fitness

Ora che sai cosa serve per aprire una palestra e tutti i requisiti per aprire una palestra non ti resta che contattare Teca Fitness e conoscere tutti gli attrezzi palestra che faranno al caso tuo.

Per scoprire tutte le soluzioni business di TECA contattaci via mail all’indirizzo info@tecafitness.com o chiamaci al numero 085.903301. Ti aspettiamo in Via Vestina 346, 65015 Montesilvano (PE).