Tricep extension

0,00

Questa macchina consente di ottimizzare la muscolatura dei tricipiti in tutta sicurezza, riproducendo il classico movimento del French Press.

2 disponibili

COD: SP770C Categorie: ,
Caratteristiche tecniche 
 Smooth Weight Stack, pacco piastre rivestito in nylon
 Sedile regolabile in altezza per un miglior utilizzo da parte di persone di varia statura
 Fast Selection System, selezione del carico dalla posizione di lavoro
 
 
 
Dati tecnici
Lunghezzacm 110
Profonditàcm   90
Altezzacm 172
Pesokg 165
Pacco piastrekg   60

Galleria video


Macchina in rotazione

Vista esercizio
 

Galleria foto

 

Descrizione

Anche questa macchina esercita i tricipiti ma differenza della Triceps Press che è di facile uso, essa risulta più impegnativa da usare in particolare per la posizione delle braccia. Portando la parte superiore delle braccia sulla verticale del collo, ai lati della testa e gli avambracci in flessione con le mani che impugnano l’asta angolata posta sopra lo schienale, imprimere senza strattonare una spinta fluida e continua fino a completa estensione delle braccia. Nella fase di ritorno è buona norma frenare la discesa (la contrazione eccentrica ha sul tricipite una valenza estrema, necessaria per uno sviluppo completo e armonico), e scendere con estrema lentezza evitando di arrivare al fine corsa mediante il dispositivo R.O.M., per non mettere in eccessiva tensione il tendine del tricipite data la posizione. Il movimento ottenuto è in questo caso monoarticolare e la parte più sollecitata è il Capo lungo del Tricipite (questo muscolo originandosi dal tubercolo sottoglenoideo della scapola se non viene prestirato opportunamente con le braccia in flessione ai lati della testa, non partecipa attivamente all’estensione). I soggetti affetti da iperlordosi lombare o da cifolordosi, con associato accorciamento dei muscoli dorsali, pettorali, romboidi, trapezio medio e lombari, dovranno porre molta attenzione all’azione lombarizzante durante la fase eccentrica e neutralizzarla mantenendo prima e durante l’esercizio tutta la schiena appiattita contro lo schienale, con addominali e glutei in contrazione e qualora la cosa non riuscisse per mancanza di adeguato controllo muscolare ,fare uso del R.O.M. in maniera appropriata. La regolazione in altezza del sedile è di fondamentale importanza per la corretta esecuzione dell’esercizio. L’altezza giusta è quella che consente a braccia flesse il sollevamento minimo delle piastre selezionate.

Informazioni aggiuntive

Teca line

Prestige

TECA TYPOLOGY

Selectorized

TECA TARGET

Braccia

TECA MUSCLES INVOLVED